Aosta. Scoperta Creatura mezzo Uomo, mezzo Animale. Gli Scienziati si interrogano.

Aosta. Scoperta Creatura mezzo Uomo, mezzo Animale. Gli Scienziati si interrogano.

Siamo nella periferia ovest di Aosta, in una zona boscosa e poco abitata, in cui le temperature, nei mesi più freddi arrivano molto al di sotto delle zero. In questo parte della provincia italiana, alcuni cacciatori hanno rinvenuto un essere dalla strane e assurde sembianze. Accartocciato a terra, ancora vivo, hanno chiamato subito la guardia forestale perché venisse a dare un’occhiata, ma nessuno avrebbe mai immaginato di trovarsi di fronte una sorta di animale, mezzo uomo mezzo bestia. Gli studiosi del centro veterinario “Melimmagio” sono stati subito allertati perché accorressero rapidamente sul posto per dare un’occhiata.

L’animale-uomo è stato ora portato nel centro di ricerca per essere analizzato e curato. Secondo le prime indagini del professor Ignazio Stokazi, l’essere emette versi umani e pare conoscere anche la nostra lingua, almeno negli elementi base, segno, comunque che si tratta di un essere dal cervello oltre che dalle fattezze umane. ” Si tratta di una scoperta incredibile” dice Stokazi “Questo perché siamo di fronte a una specie mai vista prima né in passato, stando a quando ci dicono le testimonianze relegate sui nostri libri di antologia storica animale, infatti, un essere così discende direttamente dalla colonna infamis manzunianis, risalente al 2 d.C., ed è incredibile come ancora oggi possa essersi rinnovato tale miracolo di rinascita”. Beh, la foto parla da sé, per ora molta gente sta recandosi in loco per vedere l’animale che verrà mostrato a tutti a partire dal prossimo dieci marzo. La natura continua sempre a stupirci.