Bologna. Albero di 230 anni sradicato dal maltempo. Sotto le radici un Corpo Alieno.

Bologna. Albero di 230 anni sradicato dal maltempo. Sotto le radici un Corpo Alieno.

amarena papapapapa amarena

Incredibile scoperta nella periferia bolognese. Il vento molto forte di questi giorni ha sradicato, nella zona appena fuori la città, un albero secolare di circa 230 anni, risalente alla fine del ‘700.

Marco Spinaleri, trovatosi a passare per caso da quelle parti, quando ha visto l’enorme albero a terra ha subito chiamato gli agenti. Avvicinatosi alla pianta, però, si è reso conto che quel tronco gigantesco non era altro che la tomba di un corpo alieno: “Ho visto con i miei occhi, quel corpo, conservato benissimo. Non sa da quanto tempo si trovasse lì, ma di sicuro era molto ben tenuto. Presumo sia lì, da prima che l’albero fosse piantato”. Le parole sconvolgenti del signor Spinaleri hanno subito allertato i massimi esperti del campo.

Secondo il professor Alvaro Porfido, studioso di materia aliena all’università del Mizzigan, si tratterebbe di una tomba aliena risalente al Medioevo: “Secondo quanto abbiamo recentemente studiato, gli extra-terrestri hanno sempre preferito, essere sepolti sulla Terra, sotto querce o piante di grosso taglio. Il tronco, infatti, conserva proprietà rigeneranti capaci di mantenere intatta la pelle di questa specie. Ora, stando a una prima occhiata si tratta di un corpo medievale. Basta vedere i tagli profondi che il corpo riporta e anche ciò che resta dell’oggettistica ritrovata nella tomba. Ma sicuramente, nei prossimi giorni, analizzeremo meglio la questione”.

Intanto il capoluogo bolognese è in subbuglio. Molti sono gli studiosi stranieri che, in queste ore, stanno giungendo in Emilia. Un corpo alieno, così da vicino, forse, non si era mai visto. Interessante sarà, secondo il professor Nick’ o Tina, statunitense appena giunto sul posto del ritrovamento, capire gli effetti e le ragioni sociali e “antropologiche” della scelta degli alieni nel Medioevo. Insomma ci sono tutti gli elementi per trarre un bilancio diverso dalla storia dell’epoca di Dante. Nei prossimi giorni seguiremo gli importanti sviluppi della vicenda.

Dai anche un’occhiata alle nostre pagine su Facebook.

Se vuoi, puoi inviarci video, notizie o semplicemente scriverci attraverso il modulo contatti,

gli articoli saranno pubblicati solamente dopo poche ore dal tuo invio!

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo o lascia un commento sotto, e facci sapere cosa ne pensi!

Continuate a navigare nel sito, attraverso le varie categorie o gli articoli correlati!

Buona Visione! Grazie a tutti voi lettori e fateci sapere cosa ne pensate!

loading...