Cagliari. Tatua in casa il figlio di nove mesi, le FOTO SHOCK.

Cagliari. Tatua in casa il figlio di nove mesi, le FOTO SHOCK.

sonotroppoalvaro

Immagini assurde sono quelle che provengono dalla Sardegna. Un padre, con evidenti disturbi mentali, ha tatuato il figlio di nove mesi, disegnando degli uccelli sul suo corpo. Un’operazione scandalosa che probabilmente sarà perseguita penalmente.

A fare la scoperta è stata la madre del bambino che ha trovato il neonato in questo stato, una volta rientrata a casa. L’uomo, un disoccupato di 46 anni, da troppo tempo soffriva di turbe mentali. Giunto in caserma, ha dichiarato alle forze dell’ordine: ” Non c’è nulla di male a fare questo a mio figlio, ora è più colorato e più bello da vedere. Prima la sua nudità non aveva molto senso, ora ci trovo qualcosa di fortemente artistico, oltre che bello, filosofico, poetico. Non chiedo a tutti di comprendere il mio gesto, chiedo solo di accettarlo come si fa con tutte le cose. Non vengo mica a giudicare ciò che accade in casa vostra” E a chi gli chiede i motivi del gesto, risponde: “Amo mio figlio sopra ogni cosa, ora è più bello”.

In lacrime la moglie che ha già avviato le pratiche di divorzio: “Mio marito è solo un pazzo, solo uno spostato avrebbe potuto immaginare una simile cosa. Sono stufa di essere accomunata a lui, non fa altro che bere e piangersi addosso, ma la vita è anche altro. Ha fatto del male a mio figlio, la pagherà”. Intanto, il bambino sta bene e, stando a quanto dicono i primi referti medici del professor Alvaro Porfido, esperto in “dermatiti neonatali da tatuaggi”, la pelle non ha subito traumi gravi. Una volta cresciuto, però, non so quanto potrà essere contento il piccolo, vedendo la pelle colorata di inchiostro indelebile senza aver mai avuto la possibilità di scegliere.

Dai anche un’occhiata alle nostre pagine su Facebook.

Se vuoi, puoi inviarci video, notizie o semplicemente scriverci attraverso il modulo contatti,

gli articoli saranno pubblicati solamente dopo poche ore dal tuo invio!

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo o lascia un commento sotto, e facci sapere cosa ne pensi!

Continuate a navigare nel sito, attraverso le varie categorie o gli articoli correlati!

Buona Visione! Grazie a tutti voi lettori e fateci sapere cosa ne pensate!

loading...