Corte europea. Sigarette vietate dal 1 gennaio 2017. La LEGGE SHOCK.

Corte europea. Sigarette vietate dal 1 gennaio 2017. La LEGGE SHOCK.

sonoalvarociaodebunker

Non smette di sorprendere la corte Europea con i suoi diktat e le sue leggi assurde e talvolta sui generis. Ora tocca alle sigarette, che, dal prossimo anno, scompariranno definitivamente dal mercato.

Così ha parlato Alvaris Porfidheisc, presidente tedesco della commissione “Affare Salute e Cancri“: “Siamo stanchi di dover sopportare ogni anno, questo enorme numero di vittime, vogliamo solo che la gente stia bene, vivendo al meglio delle proprie potenzialità. Per questi motivi abbiamo deciso di abolire il commercio delle sigarette e a chi ci chiede che fine faranno i tabacchi rispondiamo che potranno essere convertiti in qualsiasi attività loro desiderino. Basta comunicarlo entro novembre di quest’anno, c’è quindi tutto il preavviso del mondo”.

Se nei fatti il provvedimento pare giusto e in parte sano, dall’altro lato sono molti i fumatori che si stanno lamentando, come Pasquale De Praziso, fumatore incallito: “Amo fumare e non smetterò mai di farlo. Le comprerò di contrabbando, insomma, m’inventerò qualcosa, ma perché devo smettere con questo maledetto vizio se mi piace così tanto? Non si può togliere alla gente un gusto così intenso e piacevole, oltre che rilassante”. Parole dure quelle di De Praziso, presidente della lega “Libertàdifumo”, associazione che, da tempo, si batte per la libertà di scelta”. Fatto sta che la legge è stata già approvata e non pare possa ora recedere. Dal prossimo anno, quindi, niente più fumo di tabacco, vi converrà passare alle sigarette elettroniche o addirittura smettere di fumare. Un provvedimento che fa bene a tutti, a quanto pare, tranne alla libertà di scelta. Staremo a vedere.

Dai anche un’occhiata alle nostre pagine su Facebook.

Se vuoi, puoi inviarci video, notizie o semplicemente scriverci attraverso il modulo contatti,

gli articoli saranno pubblicati solamente dopo poche ore dal tuo invio!

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo o lascia un commento sotto, e facci sapere cosa ne pensi!

Continuate a navigare nel sito, attraverso le varie categorie o gli articoli correlati!

Buona Visione! Grazie a tutti voi lettori e fateci sapere cosa ne pensate!