Attentato fallito. Il bambino kamikaze disobbedisce all’Isis. VIDEO SHOCK

Iraq. Attentato fallito. Il bambino kamikaze disobbedisce all’Isis. VIDEO SHOCK

Questa è la storia di un bambino siriano di 14 anni, reclutato con la forza dallo Stato islamico. Il ragazzino era stato scelto dai jihadisti per compiere un attentato nella moschea sciita di Baghdad. Il bambino non ha saputo dire di no ed ha lasciato che i guerriglieri lo imbottissero di esplosivo affinché si facesse saltare in aria all’interno della moschea. Giunto nei pressi dell’edificio, però, il ragazzino ha avuto come uno scatto di coraggio, un moto istintivo di ribellione che lo hanno portato a parlare con le guardie di sicurezza irachene a cui ha detto, senza mezzi termini: “Ho un giubbotto esplosivo, ma non voglio farmi saltare in aria”.

Le guardie, abituate da sempre a questo genere di cose, hanno capito subito cosa stava accadendo e, con l’aiuto degli artificieri, sono riuscite a disinnescare il fatale ordigno. Il ragazzino è stato portato subito via. In caserma ha spiegato alle guardie che quello era l’unico modo per mettersi in salvo: “I miliziani dell’Isis mi hanno costretto a fare una cosa simile” ha spiegato agli agenti “Non volevo farmi saltare in aria. Ho paura, mi dispiace che sia dovuto accadere questo”.

Il bambino è ora ospite presso una casa famiglia locale, certe cose non dovrebbero accadere, ma, in una guerra come questa, accadono anche cose oscene e orribili come questa. Ma tutto bene quel che finisce bene. Speriamo che la vita del bambino possa riprendere senza traumi eccessivi e che la follia dello Stato islamico possa finire il più presto possibile.

Dai anche un’occhiata alle nostre pagine su Facebook.

Se vuoi, puoi inviarci video, notizie o semplicemente scriverci attraverso il modulo contatti,

gli articoli saranno pubblicati solamente dopo poche ore dal tuo invio!

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo o lascia un commento sotto, e facci sapere cosa ne pensi!

Continuate a navigare nel sito, attraverso le varie categorie o gli articoli correlati!

Buona Visione! Grazie a tutti voi lettori e fateci sapere cosa ne pensate!

loading...