Bari. La bambina FANTASMA che ogni sera fa visita al padre.La Foto shock.

Bari. La bambina FANTASMA che ogni sera fa visita al padre.La Foto shock.

bufala-bambina-fantasma-4

“Marina era una bambina felice” dice il padre Alfonso “eppure un incidente l’ha strappata alla vita”. La storia di Marina è di quelle che mettono i brividi ma al contempo inteneriscono e fanno capire come, anche nel paranormale, ci sia una speranza, un gioco ilare, una gaia esistenza che pure procede verso il bene infinito.

Dopo essere morta in un incidente d’auto nel 2012, la bambina ha cominciato a far visita al padre tutte le sere. Alfonso è stato preso per un pazzo, chiamato folle. Gli amici gli han più volte consigliato di farsi visitare da uno psichiatra, credendo che lo shock per la perdita della figlia gli avesse causato seri problemi mentali. Alla fine, l’affranto genitore, ha deciso di fotografare la bambina ormai defunta. “Ero stufo di essere preso per pazzo e, pur essendomi imposto di non diffondere foto di mia figlia fantasma, alla fine ho ceduto. Eccola qua”. La foto ha fatto velocemente il giro del web e, secondo il parere di molti esperti, non si tratta di un falso.

Lo scienziato Ettore De Conciazi, domani inizierà uno studio di ricerca sulla strana vicenda, verificandone gli aspetti più oscuri. In uno stretto silenzio si è chiuso anche il parroco Don Fabio, amico di Alfonso, probabilmente già da tempo a conoscenza della situazione. “Sapevo della bambina” dice il prete in una dichiarazione rilasciata ai nostri reporter giunti prontamente nella cittadina pugliese “a volte, il paranormale non è altro che il rovescio di medaglia della realtà e va accettato in quanto tale, senza svilirlo o prenderlo sottogamba.Spero che la storia di Marina sia preso per quello che è: un messaggio di fede e speranza e non venga reputata un fenomeno da baraccone”. In copertina, potete vedere proprio la foto scattata da Alfonso, padre di Marina.

Dai anche un’occhiata alle nostre pagine su Facebook.

Se vuoi, puoi inviarci video, notizie o semplicemente scriverci attraverso il modulo contatti,

gli articoli saranno pubblicati solamente dopo poche ore dal tuo invio!

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo o lascia un commento sotto, e facci sapere cosa ne pensi!

Continuate a navigare nel sito, attraverso le varie categorie o gli articoli correlati!

Buona Visione! Grazie a tutti voi lettori e fateci sapere cosa ne pensate!

loading...