Legalizzata e tassata la prostituzione in Italia. Ufficiale dal 1 giugno.

Legalizzata e tassata la prostituzione in Italia. Ufficiale dal 1 giugno.

prostituta

La prostituzione è finalmente legale anche in Italia. Dopo Olanda, Inghilterra, Belgio, Germania e Francia anche nel nostro Paese, da ora in poi, si potrà esercitare nel pieno rispetto della legge il mestiere più antico del mondo.

“Abbiamo pensato fosse giunto il momento di dare una svolta per quanto riguarda un tema delicato e scottante come questo. In questi mesi, il governo ha ricevuto moltissime lamentale per situazioni di degrado in alcuni quartieri dove la prostituzione e lo sfruttamento annesso imperversano giorno e notte. Situazioni invivibili e indicibili che andavano francamente risolte da tempo. Allora ci siamo decisi, ieri notte, di approvare un progetto di legge che era già in ballo da un po’”. Dice il senatore Umberto Porfide che più di tutti ha studiato e promosso il provvedimento.

La legge è già stata approvata sia alla Camera, sia al Senato e sarà effettiva dal 1 giugno 2016. Ma come funzionerà? Ce lo siamo fatti spiegare sempre dal senatore Porfide: “In pratica, come accade in Francia, o in Olanda, adibiremo dei quartieri a luci rosse. La donna potrà, volendo, anche mettersi in vetrina, o semplicemente lasciare il numero di cellulare su siti e riviste specializzate e accordarsi col cliente. L’importante è che il fenomeno sia concentrato in quel perimetro strettamente controllato dalle forze dell’ordine per evitare inconvenienti, che, purtroppo in questo mondo, son sempre dietro l’angolo. Ovviamente la prostituta sarà considerata dallo Stato come una libera professionista, fatturerà i propri incassi come ogni lavoratore, potrà rivolgersi a un commercialista e dovrà pagare le tasse, versando anche i contributi. Questo è qualcosa di epocale: innanzitutto regolamenteremo un fenomeno che è di fatto una piaga sociale, poi, faremo cassa. Si stima che in un anno, con la tassazione della prostituzione, si arriverà a racimolare la cifra di 10 miliardi di euro, ripeto 10 miliardi di euro, insomma quasi una manovra finanziaria!”.

Soddisfatti anche molti cittadini, che ora potranno vivere una vita più serena: “Finalmente una città senza problemi. Ottima legge” chiosa il presidente dell’associazione milanese “Cittàpulitixima”. E allora tutti pronti: dal prossimo 1 giugno sarà tutto diverso sia per i clienti sia per le lavoratrici.

Dai anche un’occhiata alle nostre pagine su Facebook.

Se vuoi, puoi inviarci video, notizie o semplicemente scriverci attraverso il modulo contatti,

gli articoli saranno pubblicati solamente dopo poche ore dal tuo invio!

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo o lascia un commento sotto, e facci sapere cosa ne pensi!

Continuate a navigare nel sito, attraverso le varie categorie o gli articoli correlati!

Buona Visione! Grazie a tutti voi lettori e fateci sapere cosa ne pensate!

loading...