Il marito non è bravo a letto. La moglie lo spara. Shock a Foggia.

Il marito non è bravo a letto. La moglie lo spara. Shock a Foggia.

Nonpuoiscriverlo

L’affinità a letto è molto importante in una coppia; per molti, anzi per tutti, è la base per il proseguimento di un rapporto. A volte però capita che la libido venga meno e che la relazione finisca per incrinarsi e di conseguenza finire. Come è accaduto a Foggia, ove Mario e Teresa, dopo diversi contrasti negli ultimi tempi, sono giunti a una tragica conclusione. Infatti, Teresa ha sparato con il fucile da caccia l’uomo, rimproverandogli di non essere bravo a letto come un tempo. Ora la donna è indagata per tentato omicidio sessuale, un’accusa pesante che pone sul suo capo un rischio di detenzione fino a tre anni. L’uomo è ora in prognosi riservata, sottoposto a cure importanti, ma non si sa ancora quando si riprenderà completamente.

Il medico-chirurgo Alvaro Porfido è molto chiaro: “Oltre al trauma dello sparo, c’è stato anche un trauma a livello psicologico. Infatti l’uomo si sente ora inadeguato a letto per la sua donna. Ricordo a tutti che possono capitare i momenti di crisi fisica in una coppia, ma insieme tutto è recuperabile, a volte proprio la comprensione è quella che manca.” Intanto la donna si è chiusa in uno stretto silenzio e non ha ancora lasciato nessuna dichiarazione. Speriamo, seriamente, che il marito possa essere dimesso al più presto e che Mario e Teresa possano insieme superare questo momento di crisi nera. D’altronde la serenità aiuta anche a letto, ricordatelo sempre. I problemi si superano insieme.

loading...