Riforma scuola. Arriva la Matematica con i Numeri Arabi. Favorire l’integrazione.

Riforma scuola. Arriva la Matematica con i Numeri Arabi. Favorire l’integrazione.

arabo

Giunge in serata la notizia che dal prossimo anno scolastico, nelle scuole italiane, sarà insegnata anche matematica con i numeri arabi. Il deputato Alvaro Porfido, fautore e promotore del provvedimento, ha così spiegato i motivi di questa scelta: “Vogliamo favorire sempre l’integrazione. Ricordiamo a tutti che, originariamente, la matematica era una scienza fatta con numeri arabi, poi europeizzati nel grande processo di colonizzazione che, nei secoli, ha visto protagonista il continente africano. Pertanto, in un momento delicato come questo, ci è sembrato opportuno e doveroso favorire l’integrazione anche in questo modo. D’altronde, un po’ di storia e matematica araba non può che far bene ai nostri studenti, spero che la nostra legge sia recepita in questa modo e che non ci siano speculazioni in altro senso”. Parole significative quelle del deputato che aprono al processo di integrazione già avviato nel nostro Paese.

Ma a commentare la notizia, con toni polemici, è stato il noto studioso Agostino D’amarena: “Mi pare inopportuno dedicare tempo anche ai numeri e alla matematica araba. Voglio che anzi siano conquistati spazi per favorire e richiamare alla memoria la nostra bella cultura sempre più sottovalutata e messa da parte in favore del dio laico del progresso sfrenato e delle aperture verso il diverso. Ma se non conosciamo la nostra storia, la nostra letteratura e la nostra matematica, dove vogliamo avviarci? Insegniamo i numeri europei prima di tutto, poi si vedrà”.

Nei prossimi giorni, la questione è destinata a suscitare numero e accese polemiche. E voi cosa ne pensate? Siete favorevoli o meno? Fatecelo sapere nei commenti.

Dai anche un’occhiata alle nostre pagine su Facebook e su questa Pagina.

Se vuoi, puoi inviarci video, notizie o semplicemente scriverci attraverso il modulo contatti,

gli articoli saranno pubblicati solamente dopo poche ore dal tuo invio!

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo o lascia un commento sotto, e facci sapere cosa ne pensi!

Continuate a navigare nel sito, attraverso le varie categorie o gli articoli correlati!

Buona Visione! Grazie a tutti voi lettori e fateci sapere cosa ne pensate!

loading...