Sicilia. Nave scomparsa nel 1960, ricompare 56 anni dopo. Il Mistero Shock.

Sicilia. Nave scomparsa nel 1960, ricompare 56 anni dopo. Il Mistero Shock.

mamma-e-disperata-lamico-se-ne-fotte

In sicilia, al largo della costa orientale, si è palesato un fenomeno inspiegabile. Una nave, la “Fakalvaro”, una delle imbarcazioni usate negli anni ’50/’60 per compiere lunghi viaggi in mare, anche transoceanici, è ricomparsa a largo della costa dopo ben 56 anni. Un mistero inspiegabile, se si pensa che, all’epoca della scomparsa, per giorni si cercò di individuare la posizione della nave, ma nessuno fu in grado di farlo.

Un miracolo, un mistero, il professor Piero Andrea Giordinelli non sa proprio cosa dire: “Sembra di essere un film dell’orrore, o un in film di fantascienza, non so bene cosa dire, anche perché, in merito alla ricomparsa, non ho alcuna informazione scientifica, è un mistero che sarà destinato a rimanere tale”.  E allora, in merito all’accadimento, hanno parlato anche alcuni fisici e studiosi di quantistica temporale, sostenendo come la nave abbia oltrepassato il limite spazio-temporale, squarciando, non si sa ancora bene come, la dimensione del tempo: “Sicuramente, in fisica questo è dimostrato, si può viaggiare nel tempo con una forte accelerazione o decelerazione dello stesso, a ritmi elevatissimi. Su questo campo, abbiamo approntato molti studi sulla velocità delle navi spaziali. Non si sa come, ma questa nave è stata capace di rendere concreti questi studi recenti. Si tratta di una cosa incredibile, solo la presenza di un fisico eccezionale a bordo ha consentito la buona riuscita della cosa” così dice il professore e fisico Salvatore Agostate.

Ma sulla nave, per ora, non è stato rinvenuto nessun corpo. Segno di decomposizione, o altro mistero che si nasconde dietro anche questa ennesima scomparsa? Per il dottor Agostate, si tratta di una ulteriore rottura della dimensione spazio temporale: “Il corpo è probabilmente rimasto incastonato nella dimensione antica, la nave è tornata in quella attuale, forse l’energia del campo era troppo poco forte e non è riuscita a spostare tutto”. Nei prossimi mesi, le cose forse saranno più chiare. Di sicuro siamo di fronte a un fenomeno incredibile, finora totalmente inspiegabile.

loading...