Torna il REATO di bestemmia. La decisione shock dell’Europa. Multe fino a 1000 euro.

Torna il REATO di bestemmia. La decisione shock dell’Europa. Multe fino a 1000 euro.

puerco edios

L’Unione Europea ha deciso: dal prossimo 1 marzo 2017 sarà reintrodotto il reato di bestemmia in tutti i Paesi membri. Secondo l’eurodeputato italiano, Alvaro Porfido, che ha lavorato al progetto di legge, esso sarebbe stato varato nel rispetto della religione troppo spesso vessata sui social come nella vita reale: “Bisogna tutelare la cultura e il credo di ogni persona, non si può tollerare che la religione, che appartiene alla sfera intima delle persone, privata, venga tutti i giorni offesa e fatta a pezzi in ogni luogo reale e virtuale. Occorre quindi ristabilire dei valori che sicuramente sono importanti per la nostra società oltre che fondativi di ogni stile di vita”.

Queste le parole del nostro eurodeputato che tanto si è battuto perché la legge venisse alla fine messa in atto. Intanto l’associazione “Liberavocebestiale” ha deciso di scendere in piazza in molte città italiane per remare contro il provvedimento: “Questa legge lede ogni nostro diritto di esprimerci, perché, siamo sicuri che hanno cominciato con la bestemmia ma finiranno per toglierci la libertà di parola. E poi, soprattutto, che male c’è a bestemmiare? In fondo si tratta solo di parole” Questa la voce di Lorenso Gampone, presidente dell’associazione, nonché batterista ardecore. Ma ormai la legge è passata e nei prossimi giorni si discuterà di come sanzionarla. Si parla di multe fino a mille euro e nei casi di bestemmia grave e reiterata, anche di detenzione fino a tre mesi. Occhio quindi a come usate la bocca dal prossimo marzo.

loading...