Ufficiale. Vietati i TATUAGGI sulle spiagge italiane dal prossimo 1 giugno.

Ufficiale. Vietati i TATUAGGI sulle spiagge italiane dal prossimo 1 giugno.

60718e_a7446fe3a1c84f34992d9aef98c884f3

Ufficiale. Dal prossimo 1 giugno, i tatuaggi saranno vietati sulle spiagge italiane. La decisione è giunta stanotte, tramite un provvedimento da tempo molto discusso, e si innesta nel piano del governo di “recupero buon gusto italiano”. I

l provvedimento recita così: “L’art. 345 in combinato disposto con l’art. 233 prevede la regolamentazione di atti indisposti o incompatibili con l’ambiente circostante. Essendo non adeguati i tatuaggi con il circostante ambiente naturale, se ne chiede, necessariamente, il divieto su tutte le spiagge italiane, a partire dal 1 giugno 2016. I trasgressori rischieranno una pena dai 300 ai 1000 euro e la reclusione, in caso di tatuaggio che supera il metro di pelle coperto, fino a 3 anni”.

La legge è stata molto discussa. Molti sono i giornalisti che l’hanno contestata. Come Andrea Screzi, penna graffiante del giornalismo italiano: ” In questi anni, stanno togliendoci molte libertà. Non ultima quella dei tatuaggi. Sapete che vi dico? Arrestateci tutti. Ho mille tatuaggi sul mio corpo e non mi negherò il piacere di un bel bagno al mare. Non ci fermerete”.

L’opinionista Giampiero Ruttazzi, invece è uno dei pochi che si è dimostrato d’accordo col provvedimento: “Finalmente si ritorna una certa idea di buon gusto. E questa è una cosa molto importante. Alcune situazioni vanno prese di petto. Altrimenti non c’è modo di risolverle. Contro il logorio dei valori questa legge si schiera in difesa di una certa identità tutta italiana”. E voi come vi comporterete? Nei prossimi giorni è prevista una grande manifestazione su alcune spiagge italiane, contro il provvedimento di legge del governo. Staremo a vedere.

Dai anche un’occhiata alle nostre pagine su Facebook.

Se vuoi, puoi inviarci video, notizie o semplicemente scriverci attraverso il modulo contatti,

gli articoli saranno pubblicati solamente dopo poche ore dal tuo invio!

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo o lascia un commento sotto, e facci sapere cosa ne pensi!

Continuate a navigare nel sito, attraverso le varie categorie o gli articoli correlati!

Buona Visione! Grazie a tutti voi lettori e fateci sapere cosa ne pensate!

loading...