Torino. Partorisce a 101 anni. Mai vista una cosa simile. SHOCK

Torino. Partorisce a 101 anni. Mai vista una cosa simile. SHOCK

semb-chel

Si chiama Valentina jaja Del mastriale, è una donna di 101 anni, una buona signora che per lungo tempo ha trascorso una vita serena. Eppure succede che a una certa età si abbia voglia di un nuovo figlio, e così lei è riuscita nel suo intento, infatti tramite una particolare tecnica di nome “oldingsperm”, il succo genetico, volgarmente detto sperma, è stato trasferito nelle sue ovaie, creando e favorendo, lì, la soluzione artificiale.

“Sono molto contenta,” ha detto l’arzilla signore con suo nipote “Si tratta di un massimo desiderio che sono riuscita a raggiungere anche a tarda età, insomma spero che siate capaci di non giudicare la mia scelta, non potete capire così su due piedi, quello che ho fatto che non si inquadra nell’ottica comune ma in una scelta d’amore. Dato che ho già provvisto al suo futuro, nel caso infatti dovessi passare a miglior vita, il bambino sarà affidato al mio secondo figlio che ha attualmente 50 anni. Tutto a posto, quindi, nessuno si farà male tramite una scelta del genere”. Le parole della donna han destato scalpore in tutto il mondo, ma questo poco importa, infatti, l’importante è fare gli auguri al piccolo Federico, così il nome del neonato, e insegnargli presto la felicità dell’esistenza.

Concludiamo con la riflessione acuta del filosofo Diego Figaro: “Ormai a 101 anni anche la maternità è possibile, è colpa del capitale, colpa della società vittima di quello che definisco mondialismo, o gramscianamente, internazionalismo capitalario. Qualcosa di realmente sconveniente che passa come normale ma risulta quantomeno bizzarro. Bisogna difendere i sani principi reale, pur in un reale così fortemente sconclusionato e incredibile”